AL VIA IL PROCESSO A PRESUNTA KILLER E TORTURATRICE DI GATTI DI CAMPO BISENZIO

Il 3 ottobre, con una udienza di smistamento, comincerà il processo (dopo quello al presunto serial killer dei gatti di Bergamo e al cacciatore che uccise una gattina a Palermo) nei confronti di un’altra presunta killer e torturatrice di gatti di Campo Bisenzio. Tra gli “attori” di questo importante risultato anche il valente avvocato U.G.D.A. Loretta Fè Garosi.
Invitiamo tutte le associazioni animaliste e i volontari che hanno subito l’orrore a danno degli animali e, di conseguenze, per sè a costituirsi parte civile presso il tribunale di Firenze entro tale data o durante la prima udienza al fine di far valere i diritti di creature che non hanno voce.
Ci siamo coordinati con l’avvocato Loretta Fè Garosi e con E.N.P.A., associazione che ha sostenuto le spese delle perizia medico veterinaria sui micini sopravvissuti: il nostro avvocato, presente la notte del salvataggio dei piccoli, non potendo intervenire direttamente come legale renderà piena testimonianza al processo come suo dovere e sua precisa volontà.
Questi importanti interventi in generale dovrebbero far riflettere non solo tutti i delinquenti che ritengono di poter agire indisturbati e impuniti, ma anche coloro che, per omertà, in tante altre situazioni non denunciano. Come sempre diciamo: l’omertà è complice.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi del processo.

articolo-gatti-campo-bisenzio